I migliori parchi acquatici al coperto Attrazioni / Da non perdere

Sparsi in Europa e persino in Italia troviamo dei parchi acquatici davvero speciali.
Mi riferisco ai parchi acquatici al coperto, capici di regalare un’avventura estiva anche durante il più rigido degli inverni.

Piscine, scivoli e aree gioco attendono tutta la famiglia per regalare una giornata – o più- di divertimento.

Non sprechiamo altro tempo e vediamo quali sono i migliori parchi acquatici al chiuso in Europa.

Splash & Spa

Splash&Spa MammaInViaggio

Dirigiamoci Oltralpe, in Svizzera perché a Lugano, più precisamente a Rivera Monteceneri sorge un mega parco acquatico al coperto.
Sto parlando di Splash&Spa sito alle pendici del Monte Tamaro.

Qui troverete una piscina con le onde, un’area gioco acquatica per bambini e una mega piscina con idromassaggio e persino un bar per gustarvi un cocktail “a mollo”.

Cosa chiedere di più?
A completare l’opera, troviamo una zona Spa accessibile solo agli adulti. Ma non disperate per i più piccini è previsto un servizio di baby-sitting a pagamento.
E poi ancora tanto divertimento sui giganteschi scivoli.

Un suggerimento: guardate su groupon per l’acquisto dei biglietti, si trovano spesso scontati.

Terme di Catez

Parco Acquatico al CopertoTerme di Catez MammaInViaggio

Nell’Europa orientale, al confine tra la Slovenia e la Croazia, troviamo le Terme di Catez.
Una riviera Invernale ed una Estiva vi attendono.
Al momento a noi interessa principalmente quella invernale che offre divertimento e relax per tutta la famiglia.

Al coperto, sotto tre cupole, a vostra disposizione, ci sono piscine, whirlpool, cascate, lettini a getti d’acqua… e e se siete audaci, potrete addirittura surfare sulle acque termali.
Per i più piccini, una nave dei pirati ed una laguna nella quale cercare il tesoro nascosto!

Acquaworld

Parco Acquatico al Coperto Milano Acquaworld MammaInViaggio

Restiamo in Italia, perché alle porte di Milano, a Concorezzo, sorge l’unico parco acquatico in Italia al chiuso.

Divertimento e tanta allegria sono le parole chiave del parco acquatico di Milano che offre onde, giochi d’acqua e cascate.
Cos’altro dirvi? Forse dovrei parlarvi degli scivoli, compreso quello multipista per bambini, oppure di miniworld, l’area interamente dedicata ai giochi acquatici per i più piccini. O forse dovrei menzionarvi la grotta emozionale, la stanza del vapore, la sauna…

Insomma andateci e ditemi cosa vi è piaciuto di più!

Tropical Island Resort

Ci spostiamo ancora una volta all’estero, più precisamente verso il nord Europa. Questa volta ci fermiamo a Berlino dove troviamo uno fra i parchi acquatici al coperto più grandi in Europa.
Sto parlando del Tropical Island Resort.

Qui è addirittura possibile pernottare in hotel con accesso diretto alla struttura.

Aperto 365 giorni l’anno, 24 ore al giorno, questo parco acquatico al coperto ricostruisce al suo interno un’ambientazione tropicale, con tante piscine, cascate e palme.
Il prezzo per gli adulti è un pochino alto, parliamo di 33€ a persona (nel 2017), ma i bambini fino a cinque anni entrano gratis.

Insomma, se vi trovate nei dintorni, vi suggerisco di pianificare una sosta relax… e che relax!

Alpamare

Parco Acquatico al Chiuso Alpamare MammaInViaggio

Ci troviamo ancora una volta in Svizzera dove, già nel 1986, sorgeva il parco acquatico al chiuso più grande d’Europa.
La meta è Pfäffikon, nel Canton Zurigo.

Qui anche gli scivoli detengono il primato: ben 11 scivoli acquatici per un totale complessivo di 1.800 metri.
E poi piscina con onde, piscina termale, saune e aree fitness, ristoranti e un negozio per articoli a noleggio.
Insomma divertimento a non finire.

Una giornata in un parco acquatico al chiuso sarà di certo una bella esperienza per tutta la famiglia, per regalare un tocco d’estate al freddo inverno.

Se questo articolo ti è piaciuto, lo hai trovato utile o interessante, non dimenticarti di condividerlo! 


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *