Tips & Tricks per l’ inverno in camper Camper for dummies

E’ con la bella stagione che si può vivere a pieno il plein air e tutte le sue sfaccettature.
Ed è in estate che il nostro amico camper ci regala avventure in libertà senza eguali.

Eppure anche durante la stagione invernale si può viaggiare in caravan.
Certo non si potrà usufruire degli spazi esterni e sarà necessario qualche accorgimento per combattere il freddo, ma di certo non è impossibile.
Anzi, la vacanza assume un valore davvero speciale.

Pensate alle città illuminate a festa ed i famosi mercatini, ai prati innevati in montagna e voi stessi immersi in una bianca, magica atmosfera …

Montagna MammaInViaggio

E tutto questo spettacolo mentre voi starete al calduccio dentro alle confortevoli pareti del vostro camper.

Consigli e trucchetti per una vacanza in inverno

Ovviamente perchè la vacanza in inverno sia piacevole, serve un’adeguata attrezzatura e seguire dei piccoli trucchetti per non trasformarla in un incubo.

Riscaldamento

Abbiamo già parlato di Riscaldamento in passato, perciò vi invito a rileggere il post in questione per qualsiasi approfondimento.

Bombole del gas in propano

camper Bombola gas MammainViaggio

Durante il freddo inverno è meglio servirsi di bombole a gas propano che resiste a basse temperature meglio di altri.

Additivo antigelo

A basse, bassissime temperature, anche il carburante può gelare.
Perciò è consigliabile aggiungere uno speciale additivo che vi permetterà di dormire notti tranquille.

Esiste anche un additivo per non far gelare le acque reflue che convogliano nei serbatoi di scarico.

Un secchiello

Se non avete con voi l’additivo antigelo per le acque, lo avete dimenticato o il vostro negozio di fiducia ne è rimasto sprovvisto, non disperate e soprattutto non rinunciate alla partenza.

Portate con voi un secchiello capiente (o anche due), ma che passi sotto lo scarico del camper.
Durante il giorno il caldo del riscaldamento permette all’acqua di non gelare, invece durante la notte, quando siete in sosta, posizionate il vostro secchio sotto lo scarico e lasciatelo aperto.
In questo modo niente si congelerà.

I serbatoi esterni dell’acqua

Se il vostro camper è dotato di un serbatoio esterno dell’acqua, vi consiglio invece di lasciarlo vuoto.
Potete optare, in sostituzione, di riempire delle taniche e posizionarle sotto una dinette.

Isolamento termico

Fare in modo che il caldo resti internamente al camper ed il freddo fuori è assolutamente indispensabile.
Per questo ci rifacciamo all’isolamento termico della cellula abitativa stessa.

Anche in questo caso però ci sono dei trucchi che si possono prendere in considerazione per una migliore coibentazione.
Per esempio, coprire i vetri sia internamente che esternamente o addirittura isolare la parte anteriore di guida con del tessuto isolante ( come quello che si utilizza per ricoprire vetri)

Pala e raschietto

Altro oggetto utile è una pala e un raschietto da ghiaccio per poter pulire i vetri eventualmente ricoperti di ghiaccio e per spalare la neve se caduta copiosamente durante a sosta.

Pneumatici e catene

Pneumatici mammainviaggio

Un punto fondamentale quando si viaggia in inverno in camper sono gli pneumatici.
Ricordatevi che dal 15 novembre al 15 aprile vi è l’obbligo di gomme invernali o catene da neve.

Vi suggerisco di portare con voi le catene da neve anche se avete montato pneumatici per le basse temperature, soprattutto se la vostra vacanza è in alta montagna.

Altri Tips & Tricks

Ci sono poi alcuni altri oggetti utili ma non indispensabili che in inverno ci aiutano a rendere migliore la vacanza.

Sto parlando per esempio di:

  • uno zerbino da mettere davanti la porta d’ingresso per poter salire e togliere le scarpe e non bagnare ovunque
  • una scatola o cesta dove riporre scarpe bagnate e sporche
  • una sbarra da porre sopra i mobiletti pensili (noi usiamo in realtà la scaletta della mansarda) per appendere giacche e cappotti bagnati o tute da sci
  • uno stendino di quelli con le mollette incorporate da lasciare appeso nella doccia

Se hai trovato utile questo post, lasciami un like nei bottoni social e condividi…non ti costa nulla e mi fai un grande favore.
Grazie!


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *