Legoland in Germania, parco divertimenti per grandi e piccini Parchi

Costruzioni di mattoncini colorati, giostre e divertimento per tutta la famiglia: ecco gli ingredienti che compongo Legoland, il parco divertimenti a tema Lego.

Noi ci siamo stati in una nuvolosa giornata settembrina, dall’aria frizzantina, ma dall’atmosfera che ti scalda il cuore e ti fa brillare gli occhi.

Il parco

Ed è in Baviera, nei pressi di Gunzburg, vicino a Monaco che sorge il parco divertimenti di Legoland che noi abbiamo visitato.
Un parco molto ben strutturato, ordinato e pulito. Non immenso, e per questo, forse, meno caotico di altri.

A farla da padroni i famosissimi mattoncini Lego.
Non so voi, ma per me questi mattoncini colorati sono una passione da quando ho l’età di Aurora.
E visitare questo parco è quasi un sogno.

Lo visitiamo in una giornata, una full immersion da mattino a sera con tanto di pranzo al sacco.
Ovviamente per chi volesse e ne avesse la possibilità, due giorni al parco sono il periodo ottimale.

Siamo fortunati, le code non sono eccessive, nonostante sia domenica.
In effetti, come ho detto anche per altri parchi, per evitare il problema “lunghe attese” sarebbe meglio evitare il mese di agosto e visitare i parchi su settimana.

Le attrazioni

Varcato l’ingresso si viene catapultati in un mondo che sembra quello dei fumetti.

Al centro del parco Miniland, ovvero le riproduzioni di varie città costruite con i lego, come Venezia, Berlino, Amsterdam, e di monumenti di tutto il mondo che lasciano senza parole.
Possiamo così vedere da vicino la Tour Eiffel, il Castello di Neuschwanstein e lo Stadio Allianz Arena del Bayern Monaco.

Ci addentriamo per scoprire anche le altre zone in cui è suddiviso il parco.
Un’attrazione davvero speciale è la fabbrica dei Lego dove, grazie ad un video e tramite i macchinari, viene spiegato il procedimento di produzione dei mattoncini.

Per grandi e piccini

Legoland in Germania è un concentrato di emozioni e attrazioni per tutte le età.
Grandi e piccini trovano i loro spazi e le loro possibilità di svago.

Diciamo che, in generale, è un parco maggiormente studiato per il divertimento dei bambini, direi fino a 12 anni.
Per capirci, la maggior parte delle giostre sono meno adrenaliniche rispetto a Gardaland, anche se non mancano le montagne russe e attrazioni come Flying Ninjago per il divertimento dei ragazzi… e dei genitori!

Per i piccolissimi

Ed anche per i più piccini tanto divertimento: un gigantesco parco giochi, la zona DUPLO, dove si possono trovare con scivoli e casette a tema come l’ospedale, i pompieri, la fattoria.
Adiacente il parcogiochi, un comodo angolo Hipp dove allattare o preparare le pappe in tranquillità a costo zero.

Le giornate a tema e gli eventi

Ci sono poi giornate speciali: eventi a tema durante i quali il parco si tinge ancor più di fantasia.

Noi siamo stati a Legoland durante la giornata dei supereroi.
Al nostro cospetto tutte le principesse Disney, l’uomo ragno, Jack Sparrow de “I pirati dei Caraibi” e molti altri.
Insomma anche i grandi ritornano bambini!

Legoland Germania MammaInViaggio

Per conoscere tutte le date speciali, consultate il sito ufficiale del parco divertimenti di Legoland Germania.

Biglietti

Veniamo ora alla nota dolente: il biglietto.

Online è possibile preacquistare il ticket ed avere una riduzione significativa sul prezzo. Vige infatti la regola: prima si acquista più si risparmia.

Oltre all’ingresso è possibile acquistare online anche il biglietto del parcheggio (il costo è di 6€ e non varia se pagato in loco). In questo modo eviterete di perdere altri minuti alla cassa all’uscita.

Altra modo per risparmiare: il giorno del compleanno i bambini entrano gratis!

Qualcosa in più

Cos’altro aggiungere di questo parco?
Potete trovare diversi negozi nei quali sono in vendita i giochi a marchio Lego.
Non parliamo di giochi differenti da quelli che trovate in commercio, ed anche i prezzi seppur scontati sono comuni, insomma nulla che non si trovi anche on-line.
Ovviamente ci sta l’acquisto per portarsi a casa il ricordo!

Informazioni utili

Prima, primissima cosa, se avete in piano un giro lungo la Romantische Strasse, vi consiglio vivamente una sosta al parco divertimenti Legoland che è davvero vicinissimo alla famosa via tedesca.

Altre informazioni utili:

  • i servizi igienici molto puliti. Offrono anche la possibilità del bagno family
  • ristoranti e bar sono dislocati nelle varie aree del parco ed è possibile richiedere cibi speciali per intolleranze alimentari
  • all’ingresso del parco, prendete la cartina- opuscolo dove sono segnalati gli eventi, le informazioni pratiche ed anche un elenco delle giostre ed attrazioni adatte ai bambini in base all’altezza e l’età

Dove dormire a Legoland ?

Il sogno non finisce con la visita del parco perchè c’è molto di più: il castello ed il campeggio adiacenti al parco fungono da residenza per pernottare e continuare a vivere questa fantastica esperienza.
Pacchetti speciali per le famiglie ed accesso privilegiato completano l’offerta.

Cosa abbiamo fatto noi?

Visto che il prezzo del campeggio è piuttosto caro – nonostante i numerosi servizi, parliamo di 38€ la notte nel 2o17- abbiamo deciso di pernottare a circa 5 chilometri dall’ingresso nella cittadina di Gunzburg presso l’area sosta camper sita in via Heidenheimer strasse 4 attigua le piscine comunali.
In questo caso abbiamo pagato solo 8€ , incluso carico e scarico. E’ inoltre possibile usufruire della corrente elettrica pagandola separatamente.

Ora che lo conoscete, vi consiglio di metterlo in agenda tra i parchi da visitare.
E soprattutto , se avete trovato questo post interessante e utile, condividete!


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Comments

  1. Ciao ! Siamo stati a Legoland (dopo la straordinaria esperienza in quello danese 2 anni fa) proprio questo Agosto e abbiamo pure dormito nella stessa area di sosta :))

  2. Questo è uno dei luoghi che abbiamo intenzione di visitare prossimamente… molto interessante.

  3. Ciao, posso chiederti se le attrazioni sono le stesse del Legoland danese? Ai miei figli interessa soprattutto Pompieropoli (chiamiamolo così), ovvero la possibilità di guidare camion dei pompieri con tanto di idrante 🙂
    Solo che lo vedo pubblicizzato per il parco danese, ma non capisco se ci sia anche in quello tedesco….grazie per eventuali info!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *