Il Parco degli Alberi Parlanti Parchi

Di rientro dal nostro viaggio in Slovenia, abbiamo deciso di fare una sosta lungo il tragitto. Un po’ per spezzare il viaggio, un po’ per vivere un’ultima esperienza durante questa vacanza.

Ci siamo ritrovati di passaggio a Treviso, che per noi era circa la metà strada.
E così abbiamo pensato di visitare il Parco degli Alberi Parlanti.

Un nome assai curioso e simpatico che ha attratto la nostra attenzione, salvo poi scoprire che davvero era ciò che andavamo cercando: una piccola avventura e scoperta lungo il cammino verso casa.

Parco degli Alberi Parlanti MammaInViaggio

Dove

Come ho accennato, il Parco degli Alberi Parlanti si trova a Treviso. Una città del veneto molto verde, con diversi parchi tra i quali noi abbiamo scelto proprio questo dal nome così particolare.

Il Parco

Il parco è piuttosto grande, ben tenuto e ombreggiato.
Offre diversi spazi per sostare e godersi un bel pic nic. Inoltre vi sono anche vari giochi e punti d’interesse per i bambini.
Per i più atletici, non escludete anche una bella corsa e un po’ di ginnastica a corpo libero all’aria aperta, oppure, più semplicemente, una bella passeggiata.

Diciamo che è ottimo nella bella stagione.

Parco degli Alberi Parlanti MammaInViaggio

La struttura è gestita dal Gruppo Alcuni che propone diverse iniziative legate al cartone animato i Cuccioli, ma non solo.

Parco degli Alberi Parlanti MammaInViaggio

4 percorsi

E fin qui, voi direte: bel parco, ma ce ne sono davvero tanti così, dove fermarsi per un pic-nic.

Adesso vi devo svelare un segreto: gli alberi qui parlano davvero e raccontano di dinosauri, fantastiche macchine inventate da geni del passato, ci raccontano dei quattro elementi e ci fanno persino vedere dei cartoni.

Va beh, diciamo che a parlare in realtà è una guida che intrattiene i bambini lungo i 4 percorsi di cui è costituito il parco oltre gli spazi verdi liberi:

  • In viaggio coi Cuccioli dal precinema ai cartoon
  • Alla scoperta dei 4 elementi
  • Draghi, dinosauri e animali estinti
  • Le macchine di Leonardo

Parco degli Alberi Parlanti MammaInViaggio

Si tratta di veri e propri  laboratori legati alla scoperta della natura, degli animali e della scienza.
I percorsi guidati sono davvero interessanti e coinvolgono i bambini in prima persona che dopo aver ascoltato la spiegazione della guida possono provare e sperimentare.

Le macchine di Leonardo

Noi abbiamo deciso di partecipare al percorso delle Macchine di Leonardo.
Un vero e proprio cammino alla scoperta delle invenzione del genio italiano di tutti i tempi.

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Ed è così che grazie alle spiegazioni della nostra guida abbiamo scoperto le sue creazioni e abbiamo persino potuto sperimentare noi in prima persona.

Abbiamo costruito un ponte fatto di soli bastoni e lo abbiamo attraversato, abbiamo provato una balestra, abbiamo messo in moto una barca e persino un’elica.

Un’esperienza che ha intrattenuto le nostre BimbeInViaggio per poco più di un’ora e mezza e che le ha davvero incuriosite.

 

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Anche Vanessa devo dire, seppure sotto l’età indicata come ideale per la partecipazione di 4 anni, si è divertita e ha partecipato con l’aiuto di noi genitori o della guida stessa.

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Devo segnalare che la visita ai percorsi è da prenotare in anticipo ed è a pagamento – le gratuità variano in base al percorso scelto.
Purtroppo però i percorsi non sono sempre attivi, ovvero ci sono degli orari che variano di giorno in giorno, perciò consiglio di controllare il sito del Parco degli Alberi Parlanti.

Il mio giudizio

In conclusione, devo dire che il mio giudizio verso questo parco e soprattutto il percorso da noi seguito è davvero positivo.
Lo consiglio di sicuro a chi si trova nei paraggi o lungo la strada, forse però non organizzerei una gita apposta per raggiungere questo parco se si arriva da molto distante.

Per quanto riguarda l’età dei bambini, direi di sicuro non sotto i due anni.
Per i più piccini, di due o tre anni, è maggiormente indicato il percorso “Draghi, dinosauri e animali estinti”, a seguire quello “In viaggio coi Cuccioli dal precinema ai cartoon”.
Nonostante questa indicazione, come accennato, Vanessa – 3 anni- si è divertita anche ad accompagnare sua sorella in quello delle Macchine di Leonardo.

Parco degli Alberi Parlanti Le macchine di Leonardo MammaInViaggio

Informazioni utili

Infine, prima di concludere definitivamente questo articolo, vi lascio qualche informazione utile e di riassunto.

  • Di fronte all’ingresso del parco, su via della Ghirlanda, si trova un parcheggio dove possono sostare anche i camper
  • Le visite ai percorsi sono a pagamento e sono da prenotare. Per controllare gli orari, prenotare e l’indicazione dell’età da cui è indicato un certo percorso consultare qui.
  • Non ne vale la pena sotto i due anni.
  • Se dovesse piovere, due dei percorsi, In viaggio coi Cuccioli dal precinema ai cartoon e Alla scoperta dei 4 elementi, sono al coperto, mentre gli altri no perciò verranno annullati oppure sostituiti con attività al coperto.
  • Nel parco ci sono i bagni pubblici, un bar – dove si trova anche la biglietteria.

Se questo articolo vi è piaciuto, lo avete trovato utile o interessante, non dimenticate di condividerlo! 


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?