Terme di Catez, relax e divertimento per tutta la famiglia Attrazioni / Avventure in Camper / Da non perdere / Parchi

“Ci serve relax e divertimento!

Tutti abbiamo pronunciato questa frase almeno una volta nella vita. Ad onor del vero, io, personalmente, credo anche più di una volta nella vita.
L’ultima volta che è successo, è stato poco prima di Pasqua.

Nel mese di marzo o aprile le vacanze estive sono lontane, appaiono ancora come un miraggio. Allo stesso tempo, però, la stanchezza inizia a farsi sentire.

Serve una vacanza!

E’ giunto il momento di concedersi una pausa, anche breve, un weekend, che permetta di ricaricarsi ed allo stesso tempo di svagarsi.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

La nostra scelta è stata una vacanza nel nostro stile: on the road con tappa in campeggio, perchè di certo non potevamo lasciare a casa il nostro amico camper!

Abbiamo indugiato a lungo in cerca di un itinerario e di una meta che potesse essere, prima di tutto, family friendly e siamo giunti alla conclusione che la Slovenia fosse la meta giusta per noi in questo momento.
Una terra verde capace di offrire paesaggi bucolici, perciò tanto relax, ma, allo stesso tempo, divertimento per tutti grazie alle terme.

La nostra meta: le Terme di Catez

Fin dalla progettazione del nostro itinerario, ci è stato chiaro che la vera e fondamentale meta era un parco termale, nello specifico, le Terme di Catez.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Parliamo di un paradiso acquatico di ben 2300 mq con giochi, spruzzi d’acqua termale, cascate.
Vi avevo detto che stavamo cercando relax e divertimento, vero?

Le Terme di Catez, infatti, non sono semplici sorgenti termali convogliate in piscine, ma un vero e proprio parco acquatico e spa, realizzate per il benessere ed il divertimento di tutta la famiglia.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

A completare il comprensorio, che si trova a pochi chilometri dal confine croato e da Zagabria,  diversi hotel e persino un campeggio con piazzole, case mobili, tende degli indiani e persino casette galleggianti.

Il parco acquatico

Parliamo quindi della vera e grande attrazione, il motivo per cui ci siamo spinti all’estremo est della Slovenia: il parco acquatico.
In realtà il suo nome corretto è riviera termale e si divide in invernale ed estiva.

La parte invernale è un parco acquatico al coperto con piscine d’acqua calda, scivoli, fontane, spruzzi d’acqua e persino una nave dei pirati per far divertire proprio tutti, bambini piccini compresi.
La riviera estiva, invece, è un parco acquatico all’aperto, ancora una volta dotato di vasche e scivoli e tanti divertimenti per tutta la famiglia.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Per accedere alla Riviera termale bisogna essere in possesso di una tessera che viene consegnata ad ogni ospite al check-in in struttura. Solo i bambini sotto i 5 anni non l’avranno poichè godono della gratuità, ma anche per loro sarà possibile accedere alle piscine e divertirsi.
L’ingresso è gratuito, o meglio, incluso nel prezzo del soggiorno sia esso in campeggio o in hotel. L’unica cosa che cambia a seconda del tipo di pernottamento – casa mobile, piazzole, hotel – è il numero di accessi giornalieri e, di  conseguenza, ore: si va da una minimo di 3 ore una volta al giorno ad un massimo di 2 ingressi per un totale di 6 ore.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Ed è proprio sotto le cupole della Riviera Termale invernale che noi ci rifugiamo, giochiamo nella piscina con le onde, scivoliamo veloci dagli scivoli colorati – il nostro preferito è quello blu – e andiamo all’assalto della nave pirata.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Il Campeggio

E’ ora arrivato il momento di parlare del campeggio che ci ha ospitati per tutto il weekend di Pasqua.

Aperto tutto l’anno, questo campeggio sorge sulle sponde di un piccolo laghetto e ovviamente accanto ai parchi acquatici.

Si tratta di una struttura nuova, con ampie piazzole dotate di allaccio elettrico, ma non carico e scarico in piazzola.
Alcune di queste si trovano a bordo lago: davvero molto suggestive.
L’unica cosa che ritengo sia da migliorare è che sono piuttosto fangose e se piove l’entrata e l’uscita dalla piazzola stessa è davvero difficoltosa, anche se non impossibile.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

A completare il campeggio ci sono diversi appartamenti, case mobili e, degne di nota, le tende degli indiani e le casette sul lago.
Noi ce ne siamo innamorati, anche se non è possibile affittarle nella stagione invernale.

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Non mancano anche diversi parcogiochi e barbecue messi a disposizione per gli ospiti, che noi abbiamo personalmente testato… che Pasquetta sarebbe stata senza la grigliata di rito!

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

Slovenia Terme di Catez MammaInViaggio

A questo punto mi sembra doveroso fare un rapido riepilogo dei servizi offerti:

  • 250 piazzole dotate di raccordi elettrici per tende, camper e roulotte, e possibilità di sosta a bordo lago (con supplemento)
  • 20 tende indiane con 4 posti letto, tavolino e minicucina
  • 20 casette galleggianti sul lago con 4-5 posti letto, angolo cottura, tavolo con sedie e terrazzo in legno con tavolino e sdraie.
  • impianti sanitari riscaldati
  • connessione wireless gratuita
  • ingresso alla Riviera Termale tutti i giorni incluso nel prezzo del soggiorno, anche per il giorno di arrivo e di partenza.

Insomma relax e divertimento andavamo cercando, ed è proprio ciò che abbiamo trovato alla Terme di Catez.
E per un vacanza ancora più completa, è bene pensare a delle passeggiate immersi nella natura e qualche escursione dei dintorni... ma di questo ne parlerò la prossima volta!

Se questo articolo ti è piaciuto, lo hai trovato utile o interessante, non dimenticarti di condividerlo!


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *