Una mattinata al museo, il Natural History Museum di Londra Attrazioni

All’interno di uno straordinario edificio di epoca vittoriana, si trovano in collezioni di animali, piante, rocce e fossili provenienti da tutto il mondo. E poi ancora una riproduzione molto realistica di un tirannosauro, la sezione di uno degli alberi più grandi della terra, oltre che modello a grandezza naturale di balenottera azzurra.
Quell’edificio è il National History Museum di Londra.

I Musei di Londra

Noi abbiamo deciso di visitare questo museo in un mattinata piovosa, durante il nostro quarto giorno a Londra.
L’avevamo pianificato per il pomeriggio, ma visto il maltempo non è stato un problema cambiare i nostri piani.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Londra conta un numero davvero ragguardevole di musei e, udite udite, la maggior parte sono completamente gratuiti.

Per maggiori informazioni: Visitare Londra gratis o quasi

L’idea di visitare un Museo di Storia Naturale è nata per far scoprire un museo alle bambine e la scelta è ricaduta su queste esposizioni poichè ci sono sembrate di maggiore interesse per loro.

Nel cuore del museo

E devo dire che la scelta si è rivelata davvero vincente: abbiamo trascorso l’intera mattinata nel cuore del museo esplorandolo e meravigliandoci dei reperti esposti.

Ben tre piani suddivisi in aree per rendere più facile la visita.
Queste aree – dette zone- sono 4 e vengono contraddistinte da dei colori: arancione, blu, verde e rosso.
Ciascuna zona è poi suddivisa a sua volta in percorsi che prendono il nome delle collezioni esposte.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Così si trova nella zona blu l‘esposizione dedicata ai dinosauri e quella dei mammiferi, mentre nella zona rossa troviamo il padiglione dedicato ai terremoti e vulcani.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Da non perdere

Come dicevo, a causa della vastità della struttura, non è davvero possibile vedere ogni esposizione, a meno che non si preveda una visita al museo davvero lunga – cosa impossibile con due bimbeinviaggio.
Noi abbiamo scelto di vedere ciò che più ci interessava e incuriosiva.

Appena entrati ci siamo soffermati ad ammirare il gigantesco scheletro sospeso sopra le nostre teste e scrutiamo le nicchie laterali che espongono giraffe, mammut e pesci giganteschi.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Dinosauri

Il primo percorso che decidiamo di seguire è quello dell’esposizione dei dinosauri, sita al pian terreno.
Qui ci impressioniamo di fronte ad un gigantesco T-Rex robotizzato che si agita e ruggisce davanti ai nostri occhi.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Mammiferi

Poco oltre troviamo la sezione dei mammiferi.
Nella sala la fa da padrone la riproduzione a grandezza naturale di una balenottera azzurra.

Uccelli

Attraversiamo quest’area, non tanto per vederla, quanto per raggiungere la zona rossa.

Ne restiamo però piacevolmente affascinati: si tratta di un’esposizione classica, con diverse specie esposte, tra le quali persino il leggendario dodo, un uccello estinto originario dell’isola di Mauritius incapace di volare.

Vulcani

Tra le sezioni che ci piacciono di più, c’è la zona rossa con la parte dedicata ai vulcani e terremoti.

Si accede grazie ad una scala mobile che attraversa la riproduzione del nucleo della terra: di grande impatto scenografico.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Ma ciò che davvero ci emoziona, ed anche un po’ spaventa, è il simulatore di terremoti: in una stanza su pavimento semovibile viene riprodotto il movimento oscillatorio di un terremoto. Anche le pareti tremano dando davvero l’idea di trovarsi nel bel mezzo di una scossa!

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

La sequoia gigante

All’ultimo piano del palazzo, troviamo una collazione di minerali, ma soprattutto la sezione di una sequoia gigante.
La osserviamo da vicino e proviamo ad immaginare quanto piccoli saremmo al suo cospetto.

Londra Natural History Museum MammaInViaggio

Dopo più di tre ore, inclusa la pausa pranzo, decidiamo di lasciare questo museo, anche se di cose da vedere ce ne sarebbero ancora molte.
Ma per noi è ora di volgere lo sguardo altrove…

Informazioni utili

Prima di lasciarvi pianificare la vostra visita a questo museo che vi suggerisco davvero di includere nel vostro itinerario, ecco alcune informazioni utili:

  • Come già detto in incipit, questo museo è completamente gratuito
  • Il National History Museum si trova a Kensington. La linea del metro è la Cicle Line (linea gialla) oppure District (linea verde) oppure Piccadilly (linea viola) con fermata South Kensington.
  • L’ingresso è su Cromwell Road o Exhibition Road ed è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:50, ultimo accesso ore 17:30.
  • Nel piano seminterrato del museo si trova un’area pic nic con tavoli a disposizione per pranzo al sacco e toilette
  • Tutta la struttura è facilmente accessibile e visitabile con passeggini
  • Per visitarlo noi ci abbiamo messo più di tre ore e  non lo abbiamo visto tutto. Conviene scegliere alcune aree di maggiore interesse personale da visitare.
  • All’esterno si trova una pista di pattinaggio su ghiaccio nei mesi di dicembre e gennaio

Se questo articolo vi è piaciuto, lo avete trovato utile o interessante, non dimenticate di condividerlo!
Grazie!


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?