In aeroporto con bambini: tutto ciò che devi sapere In viaggio con bambini: consigli ed esperienze

Volo prenotato, o meglio, primo volo prenotato ed ora che si fa?

Il passeggino si potrà portare? E cosa metto nel bagaglio a mano del mio bambino?
Avrà un posto a sedere in aereo? E in aeroporto come funziona?

Tante domande, tutte lecite e “spaventose” per chi deve affrontare il primo volo con un bimbo piccino.
E’ giunto il momento di dare qualche risposta.

Il posto a sedere sul volo

La questione è semplicissima: bimbo o bimba con meno di due anni? Viaggia gratuitamente in braccio dell’adulto che l’accompagna.

Bimbo o bimba che ha già compiuto i due anni al momento dell’imbarco? E’ necessario acquistare per loro un biglietto e quindi un posto a sedere.

Apro una piccolissima parentesi riguardo la questione tariffa per volo bambini: sotto i due anni, come menzionato, viaggiano gratis senza posto assegnato, mentre oltre i due anni la tariffa può essere scontata, ad esempio sui voli di linea, oppure no, come per politica di tante compagnie low-cost.

Dove si lascia il passeggino?

Una delle mie più grandi ansie la prima volta che abbiamo deciso di prenotare il volo è stata: dove devo lasciare il passeggino? Come funziona?

Primissima cosa da sapere: è possibile portare in vacanza, oltre ai bagagli, un passeggino per ciascun bambino senza supplemento di prezzo. Questa norma è valida sia per le compagnie aeree di line sia per quelle low-cost

Inoltre il passeggino non verrà lasciato al momento del check-in, bensì si potrà portar con sé fino al gate.

Al banco del check-in dovrete, però, far presente di avere con voi un passeggino al quale verrà applicata un’etichetta, come quella dei bagagli da stiva, con il riferimento del nome e della destinazione.

Se invece avete provveduta ad effettuare un check-in online e non avete bagagli da stiva, potete dirigervi verso il gate.
Al momento dell’imbarco, gli operatori provvederanno ad applicare l’etichetta di riconoscimento.

Il passeggino verrà quindi lasciato prima di salire sull’aereo e lo ritroverete a destinazione, al ritiro bagagli.
Attenzione: ho detto destinazione.Perciò se dovrete effettuare degli scali, non avrete con voi il passeggino nell’aeroporto di scalo.

Il bagaglio a mano

Per quanto riguarda la questione bagaglio a mano, ho già parlato più e più volte.

Riassumendo: i bambini con posto a sedere hanno diritto al bagaglio a mano come un qualsiasi adulto pagante tariffa intera. E sono soggetti alle medesime restrizioni: perciò ricordate”No acqua, liquidi e gas infiammabili, acidi, veleni, candeggina, esplosivi, fiammiferi e accendini, forbici o oggetti taglienti.”

merci non consentite bagaglio a mano MammaInViaggio

Diversa invece la questione per bambini di età inferiore ai due anni senza posto a sedere.
In questo caso, per loro, non è previsto un bagaglio a mano, ma la mamma o l’adulto accompagnatore può munirsi di una borsa extra dalle piccole dimensioni.

Invece per qualche consiglio su cosa mettere nel bagaglio a mano del bambino, anche al fine di intrattenerlo durante il volo, vi lascio questo approfondimento: Viaggiare in aereo con bambini, cosa mettere nel bagaglio a mano.

Le agevolazioni in aeroporto

Se avete dei bambini sapete quanto può essere faticoso intrattenerli durante l’attesa o mettersi in coda ed attendere il proprio turno.

Per questo motivo sono sempre di più gli aeroporti che si sono muniti di due utilissimi servizi per le famiglie:

Family lane

Anche detta corsia preferenziale per le famiglie.

Family Lane MXP MammaInViaggio

Seguendo le indicazioni potrete arrivare al controllo personale e bagagli a mano agevolmente, saltando la coda ed attendendo esclusivamente le altre famiglie prima di voi.

L’ultima volta che noi abbiamo seguito la Family Lane è stato all’aeroporto della Malpensa e ci ha guidati il simpatico Geronimo Stilton.

Aree gioco

Una volta oltrepassati i controlli, è il momento di attendere l’imbarco.
Anche in questo caso, alcuni aeroporti ci vengono incontro e mettono a disposizione dei piccoli viaggiatori delle aree gioco.

Area gioco Aeroporto Caselle di Torino MammaInViaggio

Area gioco Aeroporto Caselle di Torino MammaInViaggio

All’aeroporto di Torino, prima di partire per Mauritius, la nostra vacanza è iniziata proprio qui, nell’area gioco dell’aeroporto.
A disposizione uno spazio riservato, alcuni giochi, sedie per mamme e papà e persino un angolino con fasciatoio e lavandino per il cambio dei più piccini.

Imbarco prioritario

In presenza di bambini piccoli – ma devono essere davvero bambini piccoli su passeggino – al momento dell’imbarco viene concesso di salire per primi.
Questa non è una regola generale, bensì una buona norma che adottano moltissime compagnie aeree.

Ci è comunque capitato che questa convenzione non venisse rispettata, per esempio all’aeroporto di Gatwick con un volo easyjet.
Non darei, però, la colpa alla compagnie – abbiamo viaggiato altre volte con easyjet e ci siamo sempre imbarcati per primi- bensì al personale di terra preposto all’imbarco.

Ho dimenticato un qualcosa davvero importante da segnalare? Scrivetemelo nei commenti!
E non dimenticatevi di condividere o lasciare un like se questo articolo vi è piaciuto, è stato utile o interessante..GRAZIE


Silvia, classe 1985, mamma di una patatona, un angelo e una bimba-arcobaleno, nonché moglie, viaggiatrice, scrittrice e fotografa (improvvisata). Agente di viaggio e social media writer un tempo, travel blogger oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?